la mostra in corso le mostre precedenti il borgo di Fortunago contatti
 


GIOVANNI NOVARESIO
(Napoli, 1919 - Godiasco, Pavia, 1997)

BREVI CENNI BIOGRAFICI

Trasferito, fanciullo, con i genitori a Genova, dopo gli studi ginnasiali frequenta la Ligustica esponendo poi, nel 1937, alla Società Promotrice di Belle Arti di questa città.
Dal fronte francese torna a Genova per la morte della madre e dopo
l'8 settembre è nella Resistenza con Giacomo Brandello.
Nel '45 espone alla Euro Romano con Sassu, Cantatore, Guttuso, Mafai, Birolli e Vedova.
Nel '44 aveva ospitato Fabbri nel suo studio di via Montaldo e nel '45 aveva avviato con alcuni amici, fra cui Ivo Chiesa, U. Silva, G. Maria Guglielmino, S. Cherchi e F. Della Corte l'associazione culturale « L'Isola ». Con Fieschi, Borella, Scanavino e Mesciulam è il promotore dell'attività d'avanguardia genovese del dopoguerra.

In questo senso tutta la sua opera è da rileggere, infatti molte sue proposizioni hanno fatto lezione per gli accenti innovativi.

Ha viaggiato molto e ha soggiornato per parecchio tempo in Africa, dove ha lavorato eseguendo lavori pubblici di grande prestigio. Ha dipinto, in Italia e all'estero, per molte committenze e a Genova, fra le tante opere, si distinguono l'affresco absidale per la chiesa di Santa Teresa del Bambino Gesù ad Albaro, di grande impegno anche per la superficie del dipinto, che è di centocinquanta metri quadrati, e la pala d'altare per la chiesa di San Colombano a Ottone.

Mostre recenti a Genova, a Spoleto ( Festival dei due mondi ), a Montesegale (Museo d'arte contemporanea, 1988) e Voghera
(Comune, 1988 ).

Tra le personali si ricordano inoltre: Galleria Il Punto, Genova, 1974; Galleria San Gerolamo, Millesimo, 1974; Galleria Palmieri, Milano, 1978 con catalogo; Godiasco, Salice Terme, 1983; Galleria San Benigno, Genova, 1993. Nel 1995 ha partecipato a un'interessante collettiva a Voghera nella sede della ex Banca d'Italia.


La mostra "I ritratti di Novaresio" organizzata da fortunagoinarte è la prima a lui dedicata dopo la sua morte.

 

 

OPERE IN MOSTRA







ARTICOLI RECENSIONI SEGNALAZIONI

 

 


CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI FORTUNAGO