la mostra in corso

le mostre precedenti il borgo di Fortunago contatti
 


 

cenni biografici

Paolo Del Giudice nasce nel 1952 a Treviso, dove vive e lavora. Nel 1970 ottiene il Primo Premio alla X Biennale d´Arte Triveneta di Cittadella. Dal 1972 frequenta l´Accademia di Belle Arti di Venezia.

Tra 1973 e 1983 partecipa alle attività promosse dalla Fondazione Bevilacqua - La Masa. L´artista inizia la propria carriera con la sperimentazione multimediale (assemblaggio di reperti fotografici tratti dalla vita di ogni giorno, manipolati tramite serigrafia e pittura).

Dal 1981 si dedica esclusivamente alla pittura. Nel 1982 e nel 1983 vince il concorso per due murales sulle facciate esterne di due edifici pubblici, uno a Venezia, l´altro a Marghera.

Nel 1986 è uno dei tre giovani proposti nella rassegna "Tre su Mille: tre artisti scelti da Sargentini" alla Galleria L´Attico di Roma. Nella stessa sede è presente nel 1990 con una personale di "Ritratti" di artisti e poeti ed ancora nel 1996 con una mostra dal titolo "Martiri e Santi".

Nel 1990 espone a Milano presso la Galleria Avida Dollars i lavori dei cinque anni precedenti dal titolo "Archeologie", voli tra l´arte del passato e l´arte del presente. Sullo stesso piano di ricerca sono i lavori esposti da Gastaldelli nel 1992 e nel 1993 (con una mostra dal titolo "Venezia, tentativi di immersione").

Paolo Del Giudice ha in programma una mostra sul tema del d´après, nel 1999, sempre presso lo Studio Gastaldelli.

Personali: 1986 - "Tre su mille" - Galleria L´Attico - Roma 1990 - Galleria L´Attico - Roma 1990 - Avida Dollars - Milano 1992 - Studio Gastaldelli - Milano 1994 - Studio Gastaldelli - Milano

 

 

 

OPERE IN MOSTRA



 

 

 







 

 

 

 

LE FOTO DELLA VERNICE
ARTICOLI RECENSIONI SEGNALAZIONI

 

 

 

 


CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI FORTUNAGO